Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Le nuove regole per la fatturazione elettronica

 19 03 2015    |     Scade il 31 12 2015

Tematiche: Bilancio e programmazione Economia, attività produttive e lavoro    |    Io sono: Imprenditore

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA
DECRETO MINISTERIALE  55 DEL 03.04.2013 – Art. 1, comma 213, lettera a), L. N. 44/2007

Ai sensi del Decreto Ministeriale nr. 55 del 03/04/2013, a decorrere dal 31/03/2015 nei rapporti commerciali tra la Pubblica Amministrazione e i fornitori diventa obbligatoria la fatturazione elettronica, pertanto, da tale data non potranno essere accettate fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A "Formato della fatturaelettronica" del DM n. 55/2013.

La trasmissione delle fatture elettroniche destinate al Comune di Oristano deve essere effettuata attraverso il sistema di Interscambio (Sdi) nel quale il Comune è individuato con un “codice univoco”, che identifica l'Ufficio Destinatario di Fatture Elettroniche al quale vanno indirizzate obbligatoriamente tutte le fatture.

Il codice è un’informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo che consente al Sistema di Interscambio (Sdi), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’ente destinatario, infatti in assenza, la stessa viene rifiutata dal Sdi.

In conclusione:

Fino alla data del 30 Marzo p.v. il fornitore emetterà esclusivamente la fattura in formato cartaceo;

- Dal 31 Marzo 2015 tutte le fatture dovranno obbligatoriamente essere emesse in formato elettronico;

- Dal 30 Giugno 2015 questo Ente dovrà rifiutare le fatture cartacee emesse dal fornitore prima del 31/3/2015 e potrà pagare le fatture cartacee solo se emesse fino al 30/3/2015 e ricevute prima del 30/6/2015.

- Tutte le fatture in formato elettronico emesse nei confronti del Comune di Oristano dovranno riportare il codice univoco ufficio UFGOTH  ed il nome dell’ufficio Uff_eFatturaPA CODICE FISCALE DEL SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA 00052090958

Si invita a voler verificare, per quanto di proprio interesse, le "Specifiche operative per l'identificazione degli uffici destinatari di fattura elettronica" pubblicate sul sito www.indicepa.gov.it  e la documentazione sulla predisposizione e trasmissione della fattura elettronica al Sistema di Interscambio disponibile sul sito www.fatturapa.gov.it.

Si ricorda, inoltre, che l’art. 42 del  D.L. n. 66/2014 convertito in legge n. 89/2014, a decorrere dal 1 luglio 2014 prevede l’obbligo per le Amministrazioni pubbliche della tenuta del registro unico delle fatture, nel quale devono essere annotate una serie di informazioni aggiuntive.

Pertanto tutte le fatture o richieste equivalenti di pagamento devono obbligatoriamente riportare le seguenti informazioni aggiuntive:

-        il  codice CUP (ove previsto);

-        il codice CIG, tranne che nei casi di esclusione dall’obbligo di tracciabilita’ di cui alla legge 13/8/2010, n. 136;

-        la scadenza dei tempi di pagamento, nei termini previsti dal contratto sottoscritto;

-        il numero di determinazione, n. di impegno assunto dal Comune  e l’ufficio/servizio comunale ordinatore.

Si informano i fornitori del Comune di Oristano che dal 1 gennaio c.a. è entrata in vigore la norma contenuta nell’art. 1 comma 629 della Legge di Stabilità 2015 n. 190/2014, in tema di scissione del pagamento dell’IVA per gli acquisti effettuati dai Comuni.

Con il Decreto di attuazione del Ministro dell'Economia e delle Finanze del 23/01/2015 sono state definite le regole in materia  di scissione dei pagamenti (split payment).

Le Pubbliche Amministrazioni sono tenute al pagamento del solo valore imponibile indicato in fattura, a saldo delle fatture ricevute per acquisti di beni e prestazioni di servizi.

Le Pubbliche amministrazioni, sono tenute a versare direttamente all'Erario l'imposta sul valore aggiunto (IVA), che è stata addebitata  loro  dai  fornitori.

I fornitori che dovranno emettere la fattura a decorre dal 01/01/2015, dovranno annotare in fattura la seguente dicitura “Scissione dei pagamenti”.

Sono previsti dei casi di esclusione quali i compensi per prestazioni professionali dei lavoratori autonomi soggetti a ritenuta d’acconto.

Si invitano i fornitori a verificare tempestivamente con i rispettivi consulenti gli effetti dovuti alla applicazione della nuova normativa in materia di IVA.

Il Comune di Oristano non procederà al pagamento della fattura elettronica qualora non vengano riportati i dati succitati.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014