Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Approvato il progetto per la piazza delle case minime

  19 10 2017    |    Tematiche: Casa e urbanistica Lavori pubblici    |    Io sono: Cittadino

La Giunta Lutzu rilancia il progetto per la nuova piazza nell’area delle case minime.

L’esecutivo comunale ha approvato il progetto preliminare da 838 mila euro per il completamento della riqualificazione dell’area che era stata avviata con la realizzazione del nuovo complesso residenziale ex IACP costruito al posto delle “case minime”.

“Il progetto riprende quello dello studio Nieddu di Olbia che nel 2012 aveva vinto il concorso di idee bandito dal Comune – spiega il Sindaco Andrea Lutzu -. Quell’idea progettuale (oggi in carico agli ingegneri Giorgio Andrea Pisano e Daniela Casula e l’architetto Francesco Cossu, subentrati all’architetto Nieddu), in sintonia col più recente progetto generale di riqualificazione urbana Oristano est e in particolare di via Aristana e via Arborea, è stato aggiornato prevedendo la realizzazione di una piazza pubblica, un luogo di aggregazione e incontro, dove potrà finalmente trovare adeguata sistemazione il mercatino rionale”.

“La realizzazione della nuova piazza procede parallelamente a quella di via Aristana e via Arborea e questo favorirà il miglioramento complessivo di quell’area della città – aggiunge l’Assessore Meli -. La nuova piazza sarà realizzata prevedendo un’area totalmente verde e alberata dalla parte di via Palmas, un percorso pedonale e ciclabile, panchine, un’area ristoro e un piazzale dove potrà trovare accoglienza il mercatino con un totale di 54 stalli. Il progetto ipotizza anche una sistemazione specifica degli stalli commerciali, distinguendo quelli alimentari da quelli non alimentari favorendo dei percorsi preferenziali. A corredo degli interventi principali il progetto prevede un sistema di illuminazione pubblica a led, un impianto fognario di smaltimento delle acque piovane, un impianto di irrigazione per le aree verdi”.

L’intervento riguarda un’area di 5 mila 274 metri quadrati: 2647 metri quadrati saranno riservati alla pavimentazione in calcestruzzo architettonico colorato, 690 metri quadrati alla pavimentazione in basalto, 1877 metri quadrati al prato verde e agli alberi, 50 metri quadri alle strutture di ristoro e ai servizi.

Nel 2011 il Comune aveva bandito un concorso di idee per la riqualificazione dell’area. Tra le venti proposte presentate (e oggetto di una mostra pubblica nei locali del Gremio dei Contadini) una commissione tecnica aveva scelto quello dell’Architetto Nieddu (successivamente scomparso) con cui avevano collaborato anche i progettisti che oggi hanno redatto il progetto preliminare approvato dalla Giunta Lutzu.  Il concorso di idee riguardava l’area prospiciente il complesso residenziale costruito al posto delle vecchie abitazioni fatiscenti realizzate nel dopoguerra a ridosso del tracciato ferroviario.

“Un’importante funzione di questo progetto è quello di riqualificare tutta l’area – aggiunge l’Assessore Meli -. Per questo motivo prevediamo che i muri di confine che separano la piazza dalle aree edificate siano oggetto di manutenzione e utilizzate da writers. Un intervento specifico riguarda le alte facciate cieche dell’edificio ex IACP: dalla somma complessiva a disposizione abbiamo riservato 12 mila euro per la realizzazione, attraverso un concordo di idee, di alcuni murales che potranno abbellire e rendere più accogliente la nuova piazza”.

 

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014