Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Confronto su governance e partecipazione tra il Sindaco Lutzu e le associazioni

  08 11 2017    |    Tematiche: Vita di città    |    Io sono: Associazione Cittadino

Confronto a tutto campo su governance e partecipazione ieri a Palazzo Campus Colonna tra il Sindaco Andrea Lutzu e le associazioni Cittadinanzattiva, Domus, Meic, Oristano e Oltre, Osvic e Mare calmo.

L’incontro è stato richiesto dalle stesse associazioni in seguito al confronto avuto in campagna elettorale con i candidati alla carica di sindaco sulle politiche di partecipazione alla vita pubblica per superare il distacco tra i cittadini e le istituzioni. In particolare ci si era soffermati sul tema di una moderna governance capace di stabilire una effettiva collaborazione tra istituzioni e cittadini, sulla riforma della Pubblica amministrazione soprattutto per quanto attiene i temi della trasparenza, dell’accesso agli atti, della semplificazione e dell’efficienza organizzativa e infine sull’Agenda digitale e sulla capacità delle nuove tecnologie di favorire la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali.

“Il documento proposto dalle associazioni è una base di partenza importantissima per portare avanti una politica di partecipazione e condivisione che è fondamentale per la nostra amministrazione – spiega il Sindaco Lutzu -. La partecipazione è un valore in cui credo e su cui intendo investire, tanto che la Giunta ha già deciso di stanziare 100 mila euro del prossimo bilancio a favore delle idee, dei suggerimenti e delle richieste che arriveranno dai cittadini. È la prima vera forma di bilancio partecipato che si attua a Oristano. L’inizio di un percorso che crediamo potrà dare ottimi frutti”.

“Con le associazioni abbiamo affrontato numerosi temi trovando molti punti di contatto – prosegue il Sindaco Lutzu -. Insieme a loro intendiamo confrontarci ancora sull’adeguamento dello statuto comunale (la cui prima approvazione risale a 20 anni fa), sull’entrata in funzione e il pieno utilizzo della Rete MAN, sulle politiche sociali ed in particolare sul potenziamento del PLUS che potrà avvenire attraverso un sistema informativo capace di mettere in rete il grande patrimonio di conoscenza a disposizione di tutti i comuni aderenti per favorire interventi ancora più efficaci, per velocizzare e razionalizzare la spesa riuscendo a investire tutte le risorse a disposizione. Il rapporto con le associazioni di volontariato per noi è essenziale: il loro apporto, soprattutto in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, è essenziale per le istituzioni che non sono in grado di far fronte a una crescente emergenza soprattutto nel sociale. Da qui la necessità di stabilire nuove forme di partecipazione e condivisione, anche con le associazioni che si sono messe a nostra disposizione per instaurare un nuovo e proficuo rapporto di collaborazione e di cui intendiamo effettuare un censimento”.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014