Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Consiglio comunale - Approvati gli equilibri di bilancio

  27 07 2018    |    Tematiche: Bilancio e programmazione Istituzioni    |    Io sono: Cittadino

Seduta interamente dedicata ai conti dell’ente, quella di ieri sera del Consiglio comunale di Oristano.

La Giunta ha presentato il Documento unico di programmazione e lo stato di attuazione dei programmi (la discussione e la votazione sono previsti per lunedì 30 luglio) e l’equilibrio di bilancio accompagnato dall’assestamento generale.

Dopo l’illustrazione del DUP da parte dell’Assessore al Bilancio e alla Programmazione Massimiliano Sanna, il capogruppo del PD Efisio Sanna, parlando a nome della minoranza, ha annunciato l’abbandono dell’aula in segno di protesta: “Il DUP ha una notevole importanza, è la guida strategica e operativa dell’amministrazione concentrando le scelte strategiche e operative. La minoranza non è stata messa nelle condizioni di svolgere il proprio ruolo e contribuire alla stesura di questo documento nelle commissioni consiliari. È un atteggiamento che non tolleriamo. Questa non è condivisione e questa litania deve finire. Non parteciperemo ai lavori di questo consiglio in segno di protesta”.

Una posizione contestata dall’Assessore Sanna e dal Presidente della Commissione Bilancio Angelo Angioi che hanno precisato che i documenti sono stati messi a disposizione dei consiglieri nei tempi previsti e che la Commissione li ha esaminati a fondo nel corso di due sedute.

L’Assessore Sanna ha quindi illustrato il DUP, che per legge deve essere presentato entro il 31 luglio di ogni anno, spiegando che “si tratta del documento di programmazione più importante dell’amministrazione, si compone di due sezioni, una sezione operativa e una strategica in linea con il bilancio di previsione e con le linee programmatiche di mandato. Rispetto al bilancio di previsione non ci sono variazioni significative, se non per il piano delle alienazioni, per il piano delle assunzioni e per il piano delle opere pubbliche”.
Entrando nello specifico del suo assessorato, l’Assessore Sanna ha spiegato gli obiettivi per la gestione economica e finanziaria con l’implementazione informatica del sistema economico finanziario dell’ente e delle società partecipate, la razionalizzare dell’utilizzo del patrimonio, la trasformazione dei vincoli e del diritto di superficie in diritto di proprietà nei piani di zona, il bilancio partecipato, l’istituzione del portale del contribuente. Per la cultura ha ricordato gli impegni per MuseoOristano e per il Museo della Sartiglia e del Giudicato, per la valorizzazione delle mura giudicali, l’istituzione del tavolo strategico culturale e l’introduzione del biglietto unico per i beni culturali.

L’Assessore Riccardo Meli ha elencato gli interventi nel settore dei lavori pubblici: le opere per un totale di 50/60 milioni di euro inserite nel piano triennale dei lavori pubblico tra cui Oristano est e Oristano sud, il porto turistico di Torre Grande, Iscola, il centro intermodale, la riqualificazione lungomare Torre Grande, il teatro Garau, la fruibilità della Torre di Mariano, gli interventi di edilizia scolastica per la certificazione di tutti gli istituti.

L’Assessore all’Urbanistica Federica Pinna, che ha evidenziato le carenze di organico di alcuni settori dell’ente (area tecnica e polizia locale), ha illustrato gli interventi per la rimozione e il trasferimento usi civici per garantire i diritti della collettività ed evidenziato lo stato di attuazione del Programma Oristano est e le misure per il Piano per l’assetto idrogeologico, ma anche le politiche per l’edilizia privata (con un miglioramento della tempistica della gestione delle pratiche) e la programmazione urbanistica per la riqualificazione del patrimonio esistente evitando il consumo del suolo.

L’Assessore Gianfranco Licheri ha elencato gli interventi nel settore ambiente: le numerose manifestazioni di sensibilizzazione e comunicazione, i 300 mila euro per la realizzazione dell’ecocentro, la realizzazione del centro del riuso. Sul verde pubblico ha ammesso le difficoltà gestionali che l’Amministrazione intende affrontare attraverso il prossimo appalto che sarà integrato con quello dell’igiene urbana.

Le politiche per la gestione del personale sono state illustrate dall’Assessore Pupa Tarantini: “Stiamo lavorando per ristrutturare e riorganizzare la struttura organizzativa valorizzando le risorse presenti. 228 sono i posti ricoperti più tre dirigenti, in linea con i parametri nazionali”. Ha quindi ricordato l’impegno per la valorizzazione della ceramica artistica e tradizionale e l’attuazione del progetto per la mobilità elettrica con l’installazione di 60 colonnine per la ricarica.

L’attività nel settore dello sport è stato evidenziato dall’Assessore Francesco Pinna: “Siamo impegnati a promuovere le attività sportive per la socializzazione dei giovani, ma anche per disabili e anziani. Abbiamo confermato l’impegno per Oristano città europea dello sport e per l’edilizia sportiva: campo e palestra Tharros, nuovo palazzetto, impianti nelle frazioni, riqualificazione campo Coni con rifacimento pista”. Sui servizi sociali l’Assessore Pinna ha ricordato gli impegni nei vari settori di intervento: ludoteche, disabili, anziani, minori, famiglie, gli interventi per l’inclusione sociale e contro la povertà, la creazione di un punto di accesso PLUS, le politiche per la casa, per l’assistenza domiciliare.

Sul turismo l’Assessore Stefania Zedda ha ricordato le politiche dell’ente e gli interventi in corso per l’Area grandi eventi e il porticciolo turistico a Torre Grande, ma anche la valorizzazione dei luoghi della cultura a fini turistici: “Lavoriamo per destagionalizzare l’offerta turistica e puntiamo a turismo crocieristico”.

Con 13 voti favore (anche in questo caso i consiglieri di minoranza erano assenti) il Consiglio comunale ha approvato gli equilibri e l’assestamento di bilancio, rispettando il termine del 31 luglio previsto per legge.
La delibera è stata presentata in aula dall’Assessore al Bilancio Massimiliano Sanna: “Sulla base della verifica generale effettuata sulle previsioni aggiornate del bilancio di previsione 2018-2020, l’andamento della gestione di competenza e in conto residui dell'esercizio in corso, alla data di rilevazione e tenendo conto della manovra di assestamento generale del bilancio, si evidenzia una situazione di equilibrio”.
Nel dibattito che ha fatto seguito alla presentazione dell’Assessore Sanna, il Presidente della Commissione Bilancio Angelo Angioi ha evidenziato la virtuosità dei conti dell’ente, mentre Antonio Iatalese (Forza Italia) ha criticato la minoranza che si è sottratta al confronto in aula su temi importanti per la città.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014