Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Consiglio comunale - Approvato il regolamento del baratto amministrativo

  22 12 2015    |    Tematiche: Istituzioni Politiche sociali e PLUS Tasse e tributi    |    Io sono: Anziano Associazione Cittadino

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità il regolamento per la disciplina del Baratto Amministrativo.

“Il baratto amministrativo è un istituto che nasce come forma di sostegno alle persone in condizioni di disagio economico che in cambio di una prestazione sociale potranno godere di sgravi nel pagamento dei tributi – ha detto l’Assessore ai Servizi sociali Maria Obinu -. Per baratto amministrativo si intende il complesso delle forme di collaborazione dei cittadini con l’Amministrazione per la cura, il recupero e lo sviluppo dei beni comuni urbani in riferimento alle quali sono previste le agevolazioni ed esenzioni tributarie”.

“Una delle finalità del baratto amministrativo è quella di promuovere forme di solidarietà e cooperazione attiva – ha aggiunto l’Assessore Obinu -. Per questo motivo abbiamo esteso il campo di applicazione di questo istituto anche alle associazioni di volontariato”.

Il regolamento stabilisce che per poter accedere al baratto amministrativo occorre essere residenti a Oristano, essere maggiorenni, intestatari di utenza TARI (Tassa Rifiuti) ed in possesso di un indicatore ISEE inferiore a 9000 euro. Per le associazioni di volontariato occorre anche avere sede legale a Oristano, scopi statutari perseguiti compatibili con le finalità istituzionali del Comune di Oristano e iscrizione nell’albo Regionale.

L’attività prestata in favore della collettività non potrà in alcun modo essere inquadrata o assimilata a lavoro subordinato o dipendente o a qualsiasi altra forma contrattuale di collaborazione e non può dare luogo in alcun modo all’instaurazione di un rapporto di lavoro di alcuna tipologia con il Comune di Oristano. Il regolamento riconosce per ogni richiedente 10 ore di partecipazione al “baratto amministrativo” ogni € 70 di tributo da versare.

Le prestazioni di pubblica utilità dei cittadini avranno carattere occasionale e non continuativo e consisteranno in interventi finalizzati alla cura condivisa di aree ed immobili pubblici, recupero di spazi pubblici e di edifici, manutenzione, sfalcio e pulizia delle aree verdi, parchi pubblici e aiuole, strade, piazza e marciapiedi individuati dall’amministrazione o proposti dai cittadini attivi.

Su proposta della minoranza consiliare si è stabilito che ogni anno, entro il 30 Giugno, il dirigente del settore economico finanziario del Comune, sentito il responsabile dei tributi, sulla base del riepilogo dell’ammontare della morosità dei tributi stabilirà l’ammontare dell’importo complessivo del baratto amministrativo.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014