Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Consiglio comunale - Approvato un ordine del giorno per lo sviluppo del porto industriale

  18 04 2019    |    Tematiche: Economia, attività produttive e lavoro Istituzioni    |    Io sono: Cittadino

Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per l’inserimento del Porto di Oristano nella Rete TEN-T e per un aggiornamento delle previsioni di sviluppo del Porto di Oristano contenute nella proposta definitiva del Piano Regionale dei trasporti.

“Si tratta di un ordine del giorno di grande rilevanza politica e strategica che punta a favorire lo sviluppo del porto e l’inserimento nella rete crocieristica – ha detto il Sindaco Andrea Lutzu illustrando il documento -. Il Consorzio industriale, il Comune di Santa Giusta e la Camera di commercio hanno già approvato lo stesso documento. Anche la Provincia si sta muovendo su questo terreno perché il territorio deve dare voce a un sogno. È di vitale importanza dare seguito a un desiderio del popolo espresso attraverso le istituzioni”.
L’inserimento nella rete Tent-T – ha spiegato il Sindaco – consentirebbe di avere nuove opportunità di attirare finanziamenti e meccanismi strutturali a beneficio del territorio.

Durante il dibattito sono intervenuti Efisio Sanna (PD) secondo cui un’esclusione dalla rete Ten-T relegherebbe il porto a un ruolo di struttura fantasma tagliato fuori da finanziamenti e interventi di riqualificazione, Angelo Angioi (Forza Italia) che ha auspicato l’intervento della Regione e di tutti i consiglieri regionali del territorio, Patrizia Cadau (Movimento Cinquestelle) che ha manifestato scetticismo sulla disponibilità della Regione a sostenre le richieste del territorio e ha parlato di “primo vero atto politico coraggioso del Sindaco Lutzu”. Per Antonio Iatalese (Forza Italia) il porto deve essere una porta di accesso verso la città e verso la Sardegna: “È sfumata la possibilità di avere un aeroporto, ma abbiamo la possibilità di fare qualcosa per il porto che ha il pescaggio più importante della Sardegna”. Davide Tatti (Fortza Paris) ha ricordato che da molti anni si parla della riconversione del porto a fine del traffico passeggeri e della pesca: “Ben venga dunque questa azione al fine dell’inserimento nella Rete TEN-T”.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014