Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Consiglio comunale - Iniziata la discussione sul sistema tributario 2016

  22 04 2016    |    Tematiche: Bilancio e programmazione Istituzioni Tasse e tributi    |    Io sono: Cittadino Imprenditore

Il Consiglio comunale di Oristano ha iniziato l’esame del sistema di tassazione comunale per il 2016.

L’Assessore ai tributi ha presentato le modifiche al regolamento della IUC (Imposta unica comunale), il piano economico finanziario con i coefficienti e le tariffe della TARI e le aliquote IMU e TASI per il 2016.

- Regolamento IUC

Le modifiche – ha spiegato l’Assessore Uda – si rendono necessarie per un adeguamento alla normativa nazionale, semplificandolo e migliorandone i contenuti.

Tra le modifiche più importanti quelle riguardanti l’IMU e la TASI per l’abitazione principale proprio conseguentemente alle nuove disposizioni nazionali, con modifiche relative alle agevolazioni previste anche per la TARI, tributo per il quale si disciplinano meglio anche le dilazioni con la rateazione che passa da 8 a 12 mensilità.

- Piano economico-finanziario, coefficienti e tariffe TARI (tributo comunale rifiuti)

Il Piano, che per il 2016 è pari a 5 milioni 469 mila Euro, distingue tra utenze domestiche e non domestiche, definendo le componenti per la quota fissa e per quella variabile. I costi fissi sono stati quantificati in 3 milioni 906 mila Euro e quelli variabili in 1 milione 562 mila Euro che incidono per le utenze domestiche nella misura del 65% per la parte fissa e del 69% per la parte variabile, mentre per le utenze non domestiche nella misura del 35% per la parte fissa e del 31% la parte variabile.

L’Assessore Uda, con soddisfazione, ha evidenziato la sensibile e progressiva riduzione del tributo sia per le utenze domestiche, sia per quelle non domestiche, anche grazie all’allargamento della base imponibile.

Nel 2016 il versamento della TARI avverrà in 4 rate o in alternativa in un'unica soluzione alle seguenti scadenze:

               - 16 maggio 2016

               - 16 luglio 2016

               - 16 settembre 2016

               - 16 novembre 2016

               - Scadenza unica soluzione 31 ottobre 2016

- Aliquote IMU e TASI per l’anno 2016

L’Assessore Uda ha riferito la proposta delle aliquote IMU e TASI per il 2016. Per l’IMU sono confermate le aliquote dell’anno scorso con due sole eccezioni: la prima riguarda gli immobili che vengono concessi in uso gratuito a parenti in linea retta di primo grado, alle condizioni stabilite dalla legge (registrazione del contratto), che godono della riduzione del 50% della base imponibile dell’aliquota assegnata, la seconda interessa le unità abitative concesse in locazione con contratto concordato con una riduzione del 25% dell’aliquota del 4,6 per mille stabilita per il 2015. Per la TASI è stata proposta l’aliquota base dell’1,5 per mille.

La discussione e l’approvazione sono previste per le sedute del Consiglio comunale del 27 e 28 aprile.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014