Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Dai Servizi sociali uno sportello quotidiano e lo Spes per le emergenze

  07 04 2016    |    Tematiche: Politiche sociali e PLUS    |    Io sono: Anziano Associazione Cittadino Disabile

I servizi sociali del Comune di Oristano ampliano il servizio al pubblico.

Il servizio sociale professionale assicurato a Palazzo degli Scolopi dalle assistenti sociali garantirà l’apertura al pubblico dal lunedì al venerdì. In più, attraverso lo SPES, il Servizio per le emergenze sociali del PLUS del Distretto di Oristano, le assistenti sociali saranno costantemente disponibili per le emergenze. Il loro intervento dovrà però essere attivato attraverso una chiamata delle forze dell’ordine.

“Il Comune di Oristano, attraverso i suoi servizi o tramite quelli in rete del PLUS, vuole intensificare gli sforzi per fornire assistenza sociale alle persone che vivono situazioni di disagio – spiegano il Sindaco Guido Tendas e l’Assessore ai Servizi sociali Maria Obinu -. I servizi sociali seguono circa 5000  persone in difficoltà: economica, familiare, sociale, sanitaria. Garantire uno sportello aperto quotidianamente è una risposta importante a un’esigenza di tutte queste persone”.

L’attività di sportello sarà quotidiana: il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 12 e il martedì dalle 16 alle 18.

“Altrettanto importante è lo SPES – sottolinea l’Assessore Obinu -. Il servizio per le emergenze sociali è stato attivato in forma sperimentale già dal 2010 e si è rivelato un importante strumento a disposizione dei cittadini”.

“Il servizio di assistenza sociale dello SPES interviene esclusivamente su chiamata delle Forze dell’Ordine – aggiunge Maria Obinu -. Un cittadino che si rivolge ai Vigili Urbani, alla Polizia, ai Carabinieri, ai Vigili del Fuoco o al 118 per un’emergenza potrà contare anche su un servizio di assistenza sociale messo a disposizione dal PLUS. Ovviamente il servizio è attivo in tutti i comuni che aderiscono al PLUS del distretto: Allai, Baratili San Pietro, Bauladu, Cabras, Milis, Narbolia, Nurachi, Ollastra, Oristano, Palmas Arborea, Riola Sardo, Samugheo, San Vero Milis, Santa Giusta, Siamaggiore, Siamanna, Siapiccia, Simaxis, Solarussa, Tramatza, Villanova Truschedu, Villaurbana, Zeddiani e Zerfaliu”.

Lo SPES interviene come pronto intervento sociale per fronteggiare emergenze personali e familiari, specie quando derivanti da violenza intra e extra familiare. Si inserisce nell’area dell’emergenza sociale e svolge funzioni di supporto alle amministrazioni comunali, alla ASL, alle forze dell’ordine per risolvere il problema dell’emergenza sociale che si verifica quando i servizi sociali e sanitari territoriali sono chiusi. Gli operatori dello SPES offrono un servizio di prima accoglienza in risposta ai bisogni primari per soggetti che si trovano in condizione di fragilità sociale e per i quali va individuato un percorso/progetto di reinserimento nel contesto sociale. Si rivolge alle strutture residenziali e non ed organismi del terzo settore per le singole prestazioni. Sono destinatari degli interventi tutti coloro, che trovandosi nel territorio dell’ambito del Distretto di Oristano, si trovino in situazione di improvvisa difficoltà con bisogni di tipo sociale ed in particolare minori, anziani, disabili, sofferenti mentali, stranieri in condizioni di non autosufficienza, donne e minori in condizioni di abbandono o vittime di violenza familiare, persone in condizione di povertà estrema e in stato di emergenza abitativa.

Il servizio, attraverso una centrale operativa che coordina e gestisce l’attività degli addetti, è attivo dalle 14 alle 8 dei giorni feriali e nelle 24 ore nei giorni festivi.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014