Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Dal 20 al 22 settembre 160 aziende agroalimentari sarde nelle piazze del gusto

  22 08 2019    |    Tematiche: Economia, attività produttive e lavoro Turismo Vita di città    |    Io sono: Cittadino Imprenditore

A Oristano, dal 20 al 22 settembre, arriva “Le piazze del gusto”, Il più gustoso festival agroalimentare della Sardegna ideato e promosso da L’Alimentare Italiano, rete web operativa nel settore agroalimentare con sede a Oristano fondata dall’imprenditore Tomaso Comida.

Le piazze del gusto” è il festival delle imprese operanti nel settore alimentare (produttori, trasformatori, ristoratori) in co-organizzazione con il Comune di Oristano (Assessorato alle Attività Produttive) e la collaborazione del Centro commerciale naturale, che ospiterà 160 aziende agroalimentari oristanesi e regionali al fine di far conoscere e gustare il meglio del cibo 100% italiano.

La manifestazione si svolgerà dalle 10:00 alle 24:30 nelle principali otto vie e piazze di Oristano (Roma, Eleonora, Corrias, Martini, Cova, Tharros, Contini e Riccio). Qui saranno presenti gli stand espositivi dei produttori in cui sarà possibile assaggiare e acquistare, al prezzo fisso di 5€, un prodotto alimentare, scoprirne la qualità e conoscere la storia dell’azienda che li produce.

"Un mondo in piazza, una piazza nel mondo - dice Tomaso Comida, imprenditore oristanese fondatore di “L’alimentare Italiano” e ideatore della manifestazione - Vogliamo portare il meglio della produzione agroalimentare sarda al fine di farne conoscere le eccezionali qualità e presentare le tante realtà che formano la nostra rete web, incoraggiando l’acquisto e il consumo di prodotti alimentari interamente realizzati nella nostra Regione". 

Non solo le eccellenze agroalimentari sarde. Il calendario sarà ricco di spettacoli che spaziano dalla musica al teatro, dalla dimostrazione dei maestri ceramisti oristanesi passando per la letteratura, la danza, street art e l’intrattenimento per i più piccoli.  

"Sono diverse le aree individuate per lo svolgimento della manifestazione – prosegue Comida - e in particolare si segnala l’area dell’Hospitalis Sancti Antoni, dedicata a seminari tecnici, che vedono lo sviluppo dei temi legati all’innovazione in agricoltura e in particolare sull’innovazione della trasformazione delle produzioni agricole. Infatti sarà l’occasione per presentare il progetto I-Lab Food finanziato con la “Programmazione Territoriale”, che rappresenta un centro specializzato sull’agroindustria, food design, healty food e tradizioni agro-industriali. Con il supporto del Consorzio Uno, Università di Oristano, e delle rappresentanze del mondo agricolo e artigianale si darà luogo alla promozione delle eccellenze alimentari anche in chiave di ricerca e sarà possibile assistere alle “dimostrazioni di cibo” curate dai produttori e ristoratori de "L'Alimentare italiano" e presentate da esperti ".

L’evento nasce dalla volontà di far incontrare produttori e consumatori in uno spazio fisico, esulando dalla realtà di acquisto virtuale verso cui ha ormai deviato la società. Le piazze si riempiranno di odori e sapori, di musica, voci e delle storie di 160 aziende che producono eccellenze enogastronomiche.

"Oristano e il suo territorio vantano una lunga e importante tradizione nel settore agroalimentare - osserva l'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Oristano Pupa Tarantini -. Abbiamo eccellenze e aziende che meritano di essere adeguatamente promosse. “Piazze del gusto” sarà un'importante vetrina per i nostri prodotti e per le nostre aziende, ma anche una occasione per portare Oristano al centro della Sardegna, per attirare visitatori e catturare l'interesse del settore. La qualità dei prodotti e la formula proposta, ne siamo certi, sapranno assicurare il successo della manifestazione”.

"Il Comune è fortemente impegnato nel settore agroalimentare e dell’enogastronomia con il progetto I-Lab Food che fonde le strategie dell’ente attuate attraverso Oristano est e la Programmazione Territoriale – aggiunge l’Assessore Tarantini -. L’I-Lab food sarà un centro specializzato sull’agroindustria e tutto ciò che ruota intorno al food e alle tradizioni agro-alimentari. Sarà la punta di diamente del nostro polo agroalimentare". 

L’accesso all’evento sarà gratuito per tutte le giornate. Presso gli InfoPoint de L’Alimentare Italiano, dislocati in ognuna delle piazze coinvolte, sarà possibile richiedere la mappa dell’evento ed acquistare il calice ufficiale della manifestazione, prodotto con materiali ecosostenibili, che consentirà svariati benefit, tra cui il diritto a 3 consumazioni al giorno (due per il cibo e una per le bevande).

Per info sulla manifestazione consultare il sito www.lalimentareitaliano.it   

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014