Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Firmata la convenzione attuativa tra il partenariato Unione dei Giganti e comune di Oristano

  10 08 2019    |   

Continua il “Viaggio nella terra dei Giganti” per l’Unione di Comuni Costa del Sinis e il Comune di Oristano, che negli scorsi giorni hanno sottoscritto la convenzione attuativa con il CRP dell’Assessorato regionale alla Programmazione.

Con la firma si dà finalmente attuazione all’Accordo di programma quadro sottoscritto a febbraio 2019 che ha destinato oltre 23 milioni di euro al territorio.

L’Assessore della Programmazione Giuseppe Fasolino lo ritiene un progetto ambizioso perché oltre all’importanza del cospicuo finanziamento, rappresenta un’opportunità per fare rete tra i territori e rende fattibile l’impegno delle amministrazioni per valorizzare al meglio gli attrattori ambientali e culturali.

Insieme ai 24 milioni valorizzati all’interno di altre politiche già finanziate e ai 250mila euro stanziati col protocollo firmato con l’Arcidiocesi di Oristano per la valorizzazione degli edifici di culto, il progetto “Viaggio nella Terra dei Giganti” mette in campo complessivamente 47 milioni per 6 Comuni: 5 dell’Unione (Baratili San Pietro, Cabras, Narbolia, Riola Sardo, San Vero Milis) più Oristano per un totale di 48.600 abitanti.

Dei 23 milioni dell’accordo, 4 e mezzo sono riservati ai bandi per le imprese del territorio, di cui 2 destinati all’ILab di Oristano, un centro di competenza specializzato nel settore “agroindustriale, food design, cibo&salute, per favorire la sperimentazione sotto i diversi aspetti: produttivo, commerciale e distributivo, coinvolgendo le imprese dell’intero contesto agroalimentare regionale.

3 milioni sono invece destinati alla valorizzazione delle zone umide.

Obiettivo principale del progetto, articolato in 6 azioni e oltre 40 interventi, è quello di favorire uno sviluppo sostenibile economico, occupazionale e sociale del territorio del Sinis e dell'Oristanese, attraverso la valorizzazione degli attrattori ambientali e culturali in chiave turistica, il potenziamento delle imprese e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini con particolare attenzione a giovani e anziani.

Una vera e propria boccata di ossigeno destinata a dare una spinta notevole all’economia dei comuni che hanno sottoscritto l’accordo e dell’intero oristanese.

La sottoscrizione della convenzione attuativa rappresenta il vero e proprio avvio del Progetto “Viaggio nella Terra dei giganti” che è stato possibile grazie alla costituzione, da parte dell’Unione dei Comuni e del comune di Oristano, della struttura tecnica che vede il coinvolgimento del personale dei comuni sottoscrittori, e che senza sosta sta provvedendo all'attuazione dell'intero programma.

“L’intesa che ha portato alla stipula della convenzione con la Regione, - dice il Sindaco di Oristano Andrea Lutzu – è la dimostrazione che unendo le forze del territorio si possono fare grandi cose e gli effetti positivi si potranno cominciare ad apprezzare a breve. Crescere assieme significa moltiplicare il valore degli interventi molto oltre il costo effettivo di realizzazione delle singole azioni”

“Il nostro è un territorio con ampi margini di crescita – aggiunge Luigi Tedeschi, Presidente dell’Unione dei Comuni Costa del Sinis – e questa è un’occasione irripetibile per colmare il gap che ci separa dal resto della Sardegna a livello economico e turistico. Gli investimenti previsti nella Programmazione Territoriale serviranno per dare la giusta dimensione alle peculiarità culturali e paesaggistiche del nostro territorio, che non ha nulla da invidiare al resto della regione”

"Abbiamo dato un significativo colpo di acceleratore” - conclude l’Assessore regionale Giuseppe Fasolino: “ora le risorse sono a disposizione dei territori per concretizzare le scelte cruciali per le comunità, le imprese e le famiglie”



Alcuni interventi ricadenti nel territorio di Oristano

Fra gli interventi più significativi che riguardano la città di Oristano e il suo hinterland i più importanti riguardano Torre Grande, a cui sono destinati 600 mila euro per interventi sostenibili, ambientali di mitigazione degli impatti e di valorizzazione ambientale dell'area della pineta di Torre Grande: rafforzamento del sistema della pineta esistente, piantumazione di nuove alberature e allargamento verso il mare per ombreggiare il nuovo percorso ciclabile, rafforzare il consolidamento dunale e prevenire l’erosione costiera.

5 milioni 700 mila euro per la creazione di un unico percorso ciclo-pedonale (lungomare) che senza soluzione di continuità permetta la fruizione dell’intero sistema territoriale, andando a collegare idealmente la foce del Tirso al porticciolo turistico e consentire un continuum con l’area dell’Unione dei Comuni del Sinis Terra dei Giganti

620 mila euro per la Mobilità integrata di Oristano con la riqualificazione degli spazi esterni alla stazione ferroviaria finalizzati al potenziamento delle attività di car sharing e bike sharing.

480 mila euro per il complesso Sportivo Sa Rodia: gli interventi proposti prevedono il rafforzamento della funzionalità delle infrastrutture sportive attraverso opere di completamento e messa a norma per rendere le strutture fruibili anche per i disabili e interconnettere le strutture alla rete della “mobilità lenta” ciclabile.

2 milioni 500 mila euro destinati ad altri interventi comuni a tutto il territorio riguardano i bandi territoriali di tipologia per imprese (sia nuove che esistenti) che investono nei settori dei servizi al turismo, produzioni tipiche e imprese nei settori del Turismo, delle Produzioni Tipiche e del Sociale.

2 milioni di euro ancora per tutto il territorio per ILAB Food. L’ILab oristanese, specializzato nel settore “agroindustriale, food design, cibo&salute e tradizioni in ambito agroindustriale” è uno spazio per favorire l’interazione tra soggetti o reti di soggetti pubblici e privati con l'obiettivo di facilitare la nascita di progetti ad alto valore innovativo sul tema del “food” sotto i diversi aspetti produttivi, commerciali e distributivi.

Altri 386 mila euro sono destinati al marketing interno ed esterno di tutto il territorio interessato dalla convenzione.

In totale il “Viaggio nella terra dei Giganti” per l’Unione di Comuni Costa del Sinis e il comune di Oristano, potrà contare su 23 milioni di euro per realizzare i progetti di sviluppo del territorio.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014