Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Pubblicata la gara d'appalto per i servizi di igiene urbana. Scadenza l'8 gennaio 2020

  29 11 2019    |    Tematiche: Ambiente e decoro urbano Ambiente e decoro urbano    |    Io sono: Cittadino Imprenditore

Si svolgerà su una base d’asta di 4 milioni 500 mila euro la gara d’appalto per il nuovo servizio di igiene urbana del Comune di Oristano.

Il bando di gara è stato pubblicato ieri e prevede una durata di 7 anni, rinnovabili per altri 2. L’importo complessivo a base d’asta per i 9 anni è di 42 milioni 791 mila 253 euro e comprende anche la concessione del servizio per il porto turistico di Torre Grande ed eventuali servizi aggiuntivi. Le imprese potranno presentare le loro offerte sino all’8 gennaio 2020.

Il vecchio appalto era stato aggiudicato nel 2013 alla Ecologica Podda per 3 milioni 593 mila euro con un ribasso dell’8% sul prezzo a base d’asta di 3 milioni 876 mila euro. Oggi il servizio è svolto dalla ditta Formula Ambiente.

“Con il nuovo appalto puntiamo a migliorare significativamente la qualità del servizio – spiegano il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri -. L’obiettivo principale è il raggiungimento e il mantenimento costante della soglia dell’80% della raccolta differenziata”.

“Oristano da anni è costantemente ai primi posti nazionali per la raccolta differenziata – proseguono il Sindaco Lutzu e l’Assessore Licheri -. L’eccellenza della nostra città è stata confermata anche nei giorni scorsi dalla Regione, così come le statistiche e i premi assegnati annualmente da soggetti come Legambiente, Sole 24 ore. La città è costantemente sopra il 75% della raccolta differenziata, ma il nostro obiettivo è superare la soglia dell’80% e mantenere questo risultato per avere i benefici della premialità sconto del 50% sui costi per il conferimento del secco non riciclabile”.

“Il nuovo appalto punta a un sensibile miglioramento dello spazzamento stradale, della pulizia delle caditoie e del diserbo – precisa l’Assessore Licheri -. Sono previsti nuovi mezzi, per una raccolta e operazioni di pulizia e spazzamento più efficaci, e la conferma dei 57 operatori in servizio. Sono previste specifiche campagne di comunicazione con l’obiettivo di far conoscere le caratteristiche dei nuovi servizi e sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente e promuovere ulteriormente la raccolta differenziata”.

Questi gli obiettivi generali del nuovo appalto:

a) contribuire a dare attuazione alla gerarchia dei rifiuti definita dalle norme;

b) cooperare alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela della salute pubblica;

c) ridurre lo spreco di risorse e la quantità di rifiuti urbani prodotti;

d) ridurre la quantità di rifiuti urbani da avviare alle operazioni di smaltimento;

e) ridurre la presenza di rifiuti urbani recuperabili tra i rifiuti urbani da avviare allo smaltimento;

f) migliorare la qualità dei rifiuti urbani conferiti alle operazioni di trattamento;

g) attivare un servizio di raccolta idoneo alla misurazione dei rifiuti conferiti per la introduzione della TARI puntuale;

h) ridurre all’essenziale il posizionamento sul suolo pubblico di contenitori per la raccolta dei rifiuti urbani;

i) assicurare la pulizia del suolo pubblico o soggetto a uso pubblico;

j) migliorare il decoro urbano;

k) ridurre le discariche abusive e l’abbandono di rifiuti;

l) raggiungere una percentuale annua di raccolta differenziata dei rifiuti urbani, a decorrere dall’inizio del tredicesimo mese dall’effettivo avvio del servizio, almeno del 81% in ogni anno di appalto.

“Il nuovo progetto base essenziale per la gara d’appalto prevede sostanziali miglioramenti rispetto al servizio attuale – conclude l’Assessore Licheri -. Ci aspettiamo però che le imprese partecipanti presentino offerte migliorative che possano ulteriormente incidere sulla qualità del servizio”.

Vai alla gara d'appalto

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014