Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Qualità della vita - Oristano la provincia sarda dove si vive meglio

  12 12 2016    |    Tematiche: Qualità della vita Vita di città    |    Io sono: Cittadino

Oristano è prima fra le province sarde per la qualità della vita.

Lo attesta l’annuale indagine del quotidiano economico Il sole 24 ore condotta nelle 110 province italiane.

Oristano è 55esima, migliora di 4 posizioni rispetto all’anno scorso e precede Cagliari (57esima), Olbia-Tempio (59esima), Sassari (63esima), Ogliastra (67esima), Nuoro (71esima), Carbonia-Iglesias (87esima) e Medio Campidano (97esima). Oristano è prima anche fra le province delle isole: la prima della Sicilia è Enna all’87esimo posto.

“Gli indicatori, che vanno dal reddito alla cultura, dall’ambiente alla sicurezza e al tempo libero, ci collocano davanti a territori solitamente considerati luoghi-simbolo della qualità della vita come Ferrara – dice il Sindaco di Oristano Guido Tendas -. L’avanzamento di 4 posizioni nella classifica del Sole 24 ore sulla qualità della vita è un risultato che ci lusinga e che ci sprona a fare sempre meglio, perché, in linea con gli impegni assunti in questi anni, Oristano diventi sempre più una città vivibile”.

“Come da tradizione ci sono settori nei quali raggiungiamo posizioni di eccellenza e altri nei quali fatichiamo di più – prosegue Tendas -. Siamo ai primissimi posti per sicurezza (microcriminalità, furti negli appartamenti, auto rubate, rapine, truffe e frodi) e per l’ambiente (ecosistema urbano, clima e spesa sociale), mentre la debolezza del nostro tessuto economico, accompagnato dalla crisi di questi anni, ci relega in posizioni di rincalzo. La nostra provincia eccelle dunque per sicurezza e serenità, caratteristiche che dovrebbero consentire a questo territorio di essere considerato appetibile per i cittadini e per le imprese che da noi possono trovare le condizioni ideali per vivere e investire".

"Come sempre le statistiche vanno lette con attenzione e i dati vanno analizzati con serietà – avverte il Sindaco Tendas -. Leggiamo dati incoraggianti, ma anche altri che confermano le difficoltà di un territorio che patisce l’onda lunga della crisi. Tuttavia i continui riconoscimenti a livello nazionale e internazionale in alcuni settori, ad esempio in materia ambientale, sull'ecosistema urbano, sulla raccolta differenziata e sulla sicurezza, indicano una tendenza positiva che ci fa pensare che evidentemente in questo territorio qualcosa sta cambiando in meglio".

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014