Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Sardegna volleyball challenge - La Russia vince la seconda edizione

  01 07 2019    |    Tematiche: Sport e tempo libero    |    Io sono: Cittadino

La Russia vince il secondo Sardegna Volleyball Challenge e lancia la sfida per i Campionati europei di categoria in programma nelle prossime settimane in Italia e Croazia.

Questa mattina, al PalaTharros di Oristano, nella finale del torneo internazionale di pallavolo giovanile under 16 femminile organizzato dalla Gymland, la Russia ha superato 3-1 la Slovenia (25-12, 22-25, 25-14, 25-19).

In campo si sono ritrovate le due formazioni migliori, quelle che più avevano meritato nei gironi eliminatori e nelle semifinali dove sabato avevano superato di slancio, in tre set, la RPB Berlino e la generosa Quadrifoglio Porto Torres. A conti fatti alla fine ha vinto anche la squadra più forte, quella più dotata fisicamente e tecnicamente. E non è un caso se il premio per la miglior giocatrice è andato proprio a una russa, la schiacciatrice Arina Fedorovtseva.

La Russia era arrivata a Oristano per cancellare il ricordo dell’eliminazione nella semifinale del 2018 persa 3-0 con le serbe della Tent Obrebnovac e ha centrato in pieno il risultato.

Nella finale di questa mattina la squadra di Alexandr Karikov è entrata in campo sicura dei propri mezzi, padrona del campo e con una Fedorovtseva incontenibile in attacco.

Sin dai primi minuti ha fatto capire che partita sarebbe stata. Con una partenza sprint si è portata sul 4-0 e poi sul 9-1, lasciando poco spazio a una frastornata Slovenia. Dopo 19 minuti di gioco la frazione si è chiusa sul 25-12.

Nel secondo set la Slovenia ha rialzato la testa, ma pur risultando meno brillante delle gare precedenti, con coraggio ha tentato la rimonta. Sempre in testa di una manciata di punti ha chiuso la frazione sul 25-22 dopo 29 minuti.

La Russia è risalita in cattedra nel terzo set e, come in avvio di match, ha preso subito il largo, grazie alle imprendibili bombe della Fedorovtseva e a un muro che ha goduto dei centimetri in più delle sue centrali. Alla fine 25-14 in 22 minuti.

Sotto 2-1 la Slovenia ha cercato di rientrare in partita nel quarto set, ma è riuscita solo a stare nella scia delle avversarie. A lungo sotto di 2 soli punti, nel finale ha ceduto chiudendo sotto di 6 lunghezze: 25-19.

Il Sardegna volleyball challenge, inserito nel calendario ufficiale di Oristano Città europea dello sport, si chiude con grande soddisfazione degli organizzatori e degli amministratori comunali.

“Con Russia e Slovenia in campo per la finale oggi Oristano è stata davvero Città europea dello sport – hanno detto il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessore allo sport Francesco Pinna -. È stata una grande festa di sport, ottima dal punto di vista tecnico, impeccabile per l’organizzazione e importante per il ritorno economico e di immagine per la città e il territorio”.

“Prima che un successo sportivo è stata una vittoria per l’intera città – ha aggiunto il Presidente della Gymland Roberto Porcheddu -. In campo ha vinto la squadra indiscutibilmente più forte, la Russia, ma tutte le partecipanti hanno offerto buone prove assicurando al torneo un elevato livello tecnico. Si sono viste tante giovani promesse della pallavolo continentale. Una bellissima anteprima e un banco di prova importantissimo dei prossimi campionati europei di categoria”.

Il Sardegna volleyball challenge era organizzato dalla Gymland di Oristano in collaborazione con la Regione Sardegna, la Fondazione di Sardegna, il Banco di Sardegna e i Comuni di Oristano, Cabras, Marrubiu e San Nicolò d’Arcidano. Per i risultati, le cronache, le immagini, i filmati e le curiosità oltre ai canali social è attivo il sito internet ufficiale del torneo www.sardegnavolley.com

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014