Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Dromos - Le belle utopia con Moni Ovadia

 03 08 2015    |     Evento dal 03 08 2015  al 03 08 2015

Tematiche: Cultura e spettacolo Turismo    |    Io sono: Cittadino

Moni Ovadia dialoga con Valerio Corzani
sulle utopie della contemporaneità (piazza Corrias, ore 21).
Poi la musica del progetto "Caracas" dello stesso Corzani e Stefano Saletti (ore 22,30).
*
È ancora Oristano a ospitare una nuova serata, la quinta, di Dromos, il festival organizzato dall'omonima associazione culturale, in pieno svolgimento da giovedì scorso (e fino a ferragosto) tra il capoluogo e altri sette centri della sua provincia. Lunedì 3 agosto, nella cornice di piazza Corrias, doppio appuntamento (con ingresso gratuito) all'insegna della musica e della riflessione sul tema di questa diciassettesima edizione: "I have a Dream - L'utopia necessaria".

Si comincia alle 21 con "Le belle utopie", un dialogo pubblico di Moni Ovadia, tra i protagonisti della scena teatralenazionale edella cultura ebraica in Italia, noto anche per il suo impegno politico e civile per i diritti e la pace, con il musicista e conduttore radiofonico Valerio Corzani: e sarà un'occasione per riflettere sulle utopie della contemporaneità, da una parte attraverso lo sguardo urticante e disincantato dell'umorismo ebraico del primo, dall'altra con quello lucido del secondo, amante e cultore del concetto di meticciato nella musica.

Più tardi, alle 22,30, imbracciati i suoi strumenti (basso elettrico, electronics, voce), Valerio Corzanisarà ancora al centro dei riflettori, stavolta insieme a Stefano Saletti (bouzuki, chitarra elettrica, electronics, voce), per proporre dal vivo (con Erica Scherl al violino e alle tastiere, e Eugenio Saletti alla chitarra elettrica) il progetto "Caracas", sulle tracce del loro recentissimo album omonimo.

"Caracas" è il risultato di una fertile partnership tra ValerioCorzani (già componente di Mau Mau, Mazapegul, Gli Ex, Interiors) e Stefano Saletti (Novalia, Piccola Banda Ikona, Café Loti, Sete Sois Sete Luas Orchestra), che lo hanno composto, arrangiato, suonato e prodotto seguendo un filo rosso musicale: la sottolineatura – negli arrangiamenti e negli incastri ritmici - del "levare", per un viaggio strumentale alla ricerca di una sorta di cosmopolitismo degli strumenti e delle musiche. Si parte dal Mediterraneo per circumnavigare il globo terracqueo con la prua puntata sul melange sonoro e sulle alchimie ritmiche, dalla Giamaica del reggae a certo soul-jazz, dal deserto Tuareg alla Turchia sufi, dalle Hawaii al Sudamerica.

Martedì(4 agosto) la carovana di Dromos fa di nuovo tappa a San Vero Milis, dove alle 21 (nel giardino del Museo Archeologico) è in programma la proiezione del documentario di Raffaello Fusaro "Le favole iniziano a Cabras": un viaggio attraverso la Sardegna raccontata da alcuni dei suoi personaggi e artisti più rappresentativi, dal navigatore oceanico Gaetano Mura alla poetessa Lidia Murgia, dallo scultore Pinuccio Sciola allo stilista Antonio Marras, ai musicisti Gavino Murgia e Paolo Fresu.

Per informazioni, la segreteria del Dromos Festival risponde al numero 0783310490 e all'indirizzo di posta elettronica dromos@dromosfestival.it. Notizie e aggiornamenti sul sitowww.dromosfestival.ite sulla paginafacebook.com/dromosfestivalsardegna.
​ ​​

***

Ass. cult. DROMOS
viaSebastianoMele·09170ORISTANO
tel.:078331 04 90
E-mail:dromos@dromosfestival.it
Website:www.dromosfestival.it

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014