Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Dal Consiglio comunale la solidarietà per le popolazioni colpite dagli incendi

  29 07 2021    |    Tematiche: Istituzioni    |    Io sono: Cittadino

Il Consiglio comunale di Oristano, su proposta del Sindaco Andrea Lutzu, ha approvato all’unanimità un ordine del giorno di solidarietà per le popolazioni colpite dagli incendi dei giorni scorsi.

L’ordine del giorno impegna il Sindaco e la Giunta comunale ad adottare le più opportune iniziative per sostenere qualsiasi azione intrapresa a favore dei territori interessati.

“Da tempo la Sardegna, pur con enorme dispiegamento di mezzi e uomini adibiti alla lotta agli incendi, quasi sempre di origine dolosa, ogni anno nel periodo estivo subisce perdite rilevanti di patrimonio boschivo e faunistico che mettono in ginocchio tante aziende del territorio – si legge nel documento approvato dall’assemblea civica -. Dal 23 luglio, porzioni di territorio ricadenti nel Montiferru, Grighine, Lussurgese e Planargia sono stati investiti da devastanti incendi che hanno causato la distruzione di una gran parte del loro patrimonio boschivo. I roghi hanno causato incalcolabili danni ambientali e paesaggistici, gravi perdite alle aziende agro pastorali locali, sono morti bruciati animali allevati e selvatici, intere greggi, il settore apistico ha visto la perdite di decine di milioni di esemplari di apis mellifera. In particolare, nel Montiferru, centinaia di persone sono state evacuate dalle loro case in fiamme per esser accolte in strutture adibite presso il vicino comune di Bosa, coadiuvato dal Cordinamento Regionale della Protezione Civile, che si è attivato per creare un corridoio di sostegno alle famiglie colpite da questa calamità senza precedenti. Sono stati impegnati oltre 7.500 operatori sul campo, 9 canadair per tutta la giornata del 25 luglio più altri quattro canadair arrivati dalla Grecia e dalla Francia nella giornata del 26, eppure tutto questo non è bastato a scongiurare il disastro con danni enormi che saranno stimati dai tecnici nei prossimi giorni. La Protezione civile della Regione Sardegna ha lanciato un allarme di pericolo “estremo” per la Gallura e parte del Nuorese, l’Oristanese e il Medio Campidano. Nella tarda serata del 25/07/2021 la Giunta regionale della RAS con Delibera n.31/1, ha dichiarato lo stato di emergenza regionale in relazione agli eventi calamitosi dovuti alla diffusione di incendi boschivi e d’interfaccia nel territorio sardo”.

“Per queste motivazioni, considerate la straordinarietà e la gravità degli eventi, nell’esprimere la massima vicinanza e la totale solidarietà della Comunità di Oristano alle popolazioni ed ai territori colpiti, il consiglio comunale di Oristano impegna il Sindaco e la Giunta comunale ad adottare le più opportune iniziative per sostenere qualsiasi azione intrapresa a favore dei territori interessati”.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Dichiarazione di Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014