Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Iniziati i lavori dello skatepark comunale

  09 10 2020    |    Tematiche: Lavori pubblici Vita di città    |    Io sono: Cittadino Giovane

Nello Spazio giovani di Sa Rodia sono iniziati i lavori per la costruzione dello Skatepark.

I lavori sono stati affidati dal Comune di Oristano alla ditta AG costruzioni di Pinerolo che ha vinto la gara d’appalto da 64 mila euro. Il tempo di realizzazione dell’intervento è di 92 giorni lavorativi.

Lo Skate Park, progettato dall’ingegner Diego Palmas, sorge nell’area recintata del Centro Giovani, nello spazio all’aperto all’interno dell’area delimitata della struttura di Sa Rodia su una superficie a forma di “L” di 300 metri quadrati.

“La realizzazione di questo impianto era uno degli impegni assunti in campagna elettorale e per questo motivo è stato inserito nel Piano Triennale delle opere pubbliche 2019-2021. Se ne sentiva particolare necessità perché le richieste degli appassionati di questo sport sono moltissimi ed era ormai indispensabile individuare aree idonee per praticarlo – spiega il Sindaco Andrea Lutzu -. Il progetto per l’impianto sportivo attrezzato per la pratica dello skateboard potrà essere realizzato grazie al determinante contributo della Fondazione di Sardegna che tante volte in questi anni ha sostenuto lo sforzo dell’Amministrazione a favore dello sport e dei giovani”.

Per l’Assessore ai Lavori pubblici Francesco Pinna “l’impianto, moderno e innovativo, saprà incontrare il favore dei giovani e non solo di quelli oristanesi. Una volta conclusi i lavori il nuovo impianto assolverà a molteplici funzioni: oltre a favorire l’attività motoria, offrirà ai ragazzi la possibilità di divertirsi senza danneggiare elementi di arredo urbano come scalinate, corrimano e marciapiedi e senza mettere a rischio la propria e altrui incolumità”.

L’Assessore allo Sport e alle Politiche giovanili Maria Bonaria Zedda ha effettuato un sopralluogo del nuovo skatepark per verificare l’avvio del cantiere: “Guardiamo a quest’opera con grande fiducia e soddisfazione. I giovani oristanesi la attendono con impazienza e la loro attesa è destinata a durare ancora poco. Entro pochi mesi potranno utilizzare una struttura moderna e funzionale”.

“La pratica dello skateboard disciplina è nata all’inizio degli anni ’50 in California e si è diffusa in Italia a partire ai primi anni ’80 – sottolinea l’Assessore Zedda - Da allora ha avuto una grande diffusione tanto che a metà degli anni ’90 sono nel nostra paese sono nati i primi skatepark. Lo skateboard è una disciplina sportiva riconosciuta a livello nazionale dal C.O.N.I., che attraverso la Federazione Italiana Sport Rotellistici (F.I.S.R.) organizza ogni anno campionati italiani”.

“In Sardegna lo skateboard risulta sempre più amato e praticato dai giovani, spesso costretti, a causa della mancanza di idonee strutture, a praticare questa attività in luoghi non adatti, come le strade pubbliche, utilizzando gli elementi dell’arredo urbano quali marciapiedi, scalinate e corrimani – conclude Maria Bonaria Zedda -. L’utilizzo di queste strutture oltre a creare problemi per la sicurezza dei passanti, provoca un notevole degrado delle stesse strutture e potrebbe risultare pericoloso per gli stessi skaters. Per questo motivo la Giunta Lutzu ha deciso di accogliere le sempre richieste degli skaters locali e dotare la città di una struttura adeguata alle loro esigenze, inserendola in un contesto ad alta vocazione sportiva”.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Dichiarazione di Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014