Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Termodinamico - Il Tar dice no all'impianto della Solar Power

  27 02 2020    |    Tematiche: Ambiente e decoro urbano Casa e urbanistica Economia, attività produttive e lavoro    |    Io sono: Cittadino

Il Tar Sardegna ha respinto definitivamente il ricorso della Solar Power sul progetto per la realizzazione di un impianto solare termodinamico a San Quirico.

Il Tribunale amministrativo regionale ha quindi dato ragione alla Regione Sardegna (difesa dagli avvocati Roberto Murroni e Giovanni Parisi) e al Comune di Oristano (rappresentato dall’avvocato dell’ente Gianna Caccavale) che si erano opposti al progetto della Solar Power (difeso dall’avvocato Piero Franceschi).

Il progetto prevedeva la costruzione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile solare e biomassa e le opere e infrastrutture connesse, in località San Quirico, della potenza nominale di 10,8 MWe. Un investimento di circa 90 milioni di euro.

Per i giudici le argomentazioni della Regione, del Comune di Oristano e del Comitato di cittadini che si oppone al progetto sono insuperabili: in primo luogo per la decadenza della convenzione tra il Comune e la Solar Power, per la mancata sottoscrizione della convenzione con la ASSL di Oristano e infine per la mancata disponibilità del suolo dove realizzare l’opera.

“La lunga battaglia delle istituzioni locali, dei consigli comunali, dei comitati di cittadini, delle forze politiche e più in generale delle comunità interessate, fa segnare un altro importante punto a nostro favore – commenta il Sindaco Andrea Lutzu -. Le nostre argomentazioni sono state accolte e la voce dei territori è dunque stata ascoltata. Ci siamo opposti sin dall’inizio a questo progetto che ha dimostrato di non essere adatto alla localizzazione prescelta. La nostra era un’opposizione ragionata e motivata, si è concretizzata in ogni sede, politica, amministrativa e giudiziaria e oggi possiamo solo accogliere con soddisfazione la decisione dei giudici del TAR”.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014